curiosità · XNUMX€ mobile Internet

Quali sono gli standard Wi-Fi: IEEE 802.11a, 802.11b / g / n e 802.11ac di un router wireless

Nell'era attuale, la maggior parte degli utenti che hanno una casa a casa ne ha uno rete wireless. È più comodo collegare il tuo laptop a una rete wireless (wireless) che uscire con un cavo collegato alla scheda di rete. Inoltre, i telefoni cellulari intelligenti (iPhone & smartphone) Utilizzare Connessioni Wi-Fie da qualche tempo ci sono stati alcuni modelli di laptop che non funzionano porta ethernet. Quello che connette il cavo internet al tuo laptop o PC.

Prima di presentarti ce indica gli standard IEEE 802.11a, 802.11b / g / ne 802.11ac, è necessario capire un po 'e cosa rappresentano i termini "wireless" e "Wi-Fi".

Cosa significano "Wireless" e "Wi-Fi"


"senza fili"E"Wi-Fi"Sono presi da ben due parole sinonimi. In effetti, "wireless" si riferisce a qualsiasi cosa tipo di connessione a radiofrequenza, che si realizza tra due o più terminali, senza esserne uno conduttore fisico. Un cavo. Ad esempio, i ricetrasmettitori semplici utilizzano una connessione wireless tra di loro. Lo stesso vale per i telefoni cellulari (non smartphone), che inviano e ricevono segnali da un'antenna dell'operatore di telefonia mobile. Sia il dispositivo trasmittente che quello ricevente saranno dotati di un'antenna per catturare e trasmettere segnali.
Il classico telecomando TV, NON usare un segnale wireless. Sebbene ci sia una "connessione" remota tra questo e il televisore quando lo premiamo, è fatto tramite infrarossi (IR).

"Wi-Fi"O"WiFi"È una tecnologia per reti wireless locali (WLAN - rete locale wireless), creata tra i dispositivi che supporta le connessioni IP (Protocollo Internet) a velocità equivalenti al cavo. Console di gioco, telefoni cellulari, tablet, smart TV, stampanti, sistemi di allarme e molti altri dispositivi sono in grado di supportare questo tipo di connessione.
Il traffico di pacchetti di dati verso una rete Wi-Fi è supportato da un dispositivo hardware che implementa lo standard di telecomunicazione IEEE 802.11. Nella maggior parte dei casi, si tratta di a routerin grado di trasmettere dati tramite un protocollo IP a uno o più dispositivi compatibili Wi-Fi.

IEEE 802.11a, 802.11b / g / ne 802.11ac per router Wi-Fi

standard IEEE (Istituto di ingegneri elettrici ed elettronici) 802.11 è stato aggiunto alla Wi-Fi Alliance, un'organizzazione senza scopo di lucro che possiede il marchio "Wi-Fi", E certifica i dispositivi che supportano questa tecnologia.

Quando decidi di farlo acquista un router per casa o in ufficio, trova i dispositivi compatibili Wi-Fi sul mercato 802.11b / g / n si 802.11ac. Prima di darlo soldi su un router Wi-Fi, è molto importante capire quali sono questi standard e come possono aiutarti.

802.11
Il primo standard WLAN è stato creato nel 1997 da IEEE (Istituto degli ingegneri elettrici ed elettronici). Lo chiamavano "802.11", Dopo il nome del gruppo di sviluppatori che hanno lavorato alla sua creazione.
Questo standard supporta una larghezza di banda di massimo 2 Mbps su frequenza 2.4 GHz. Una velocità minima per le applicazioni odierne. È semplice capire, perché non troverai sul mercato apparecchiature che abbiano questo standard.

802.11b
A luglio 1999, IEEE ha lanciato lo standard 802.11b. Una versione estesa di 802.11, in grado di funzionare a velocità fino a 11 Mbps. Vicino alla velocità in quel momento (1999) di Ethernet (cavo).
Era una tecnologia ben accolta dai produttori di dispositivi a causa dei bassi costi. Nonostante il fatto che l'utilizzo frequenza non regolata da 2.4 GHz, potrebbero apparire interferenza con gli appartamenti di famiglia, gen: microonda o telefoni senza fili. Tuttavia, se 802.11b è posizionato a una distanza ragionevole da altri dispositivi, il rischio di interferenza può essere facilmente evitato.
Pertanto, 802.11b è uno standard caratterizzato da: basso costo di produzione, buon segnale, ma anche attraverso bassa velocità operativa e il rischio di interferire con gli elettrodomestici e altri dispositivi che utilizzano la banda 2.4 GHz.

802.11a
È il secondo standard basato sull'originale 802.11, in fase di lancio durante lo sviluppo di 802.11b. Anche se molti hanno l'impressione che 802.11a sia apparso dopo 802.11b, infatti, questo standard è stato rilasciato prima. Maggiori costi di 802.11a lo ha reso meno popolare di 802.11b, essendo più destinato a i mali delle grandi aziende.
802.11a supporta velocità con larghezza di banda fino a 54 Mbps, in a spettro di frequenza regolato, circa 5GHz.
Questa frequenza è 5GHz diminuisce la copertura del segnale, intampine difficoltà nel penetrare muri e altri oggetti. C'è però il vantaggio di una maggiore velocità di 54 Mbps e l'eliminazione del rischio di interferire con altri elettrodomestici, questi ultimi utilizzando la frequenza regolata di 2.4 GHz.
Dispositivi con 802.11a e 802.11b non sono compatibili tra loro. Alcuni produttori hanno scelto di realizzare ibridi che supportano entrambi gli standard, ma non possono essere combinati. Esistono standard separati nello stesso dispositivo.

802.11 g
Negli anni 2002 e 2003 appaiono sul mercato nuovi prodotti con WLAN sul nuovo standard 802.11g.
da 802.11 g ha avuto successo combinando 801.11a e 802.11b in un unico standard che funziona fino a velocità 54 Mbps in uno spettro di frequenza di 2.4 GHz. Allo stesso tempo, questo standard è compatibile (l'uno con l'altro) con dispositivi 802.11b che utilizzano una scheda di rete wireless nel punto di accesso.
Caratterizzato da bassi costi di produzione, Trasferimento ad alta velocitào la frequenza non regolata di 2.4GHz, eliminando la possibilità di ostruzione del segnale a muro, ma anche da il rischio di interferenza con altri elettrodomestici.

802.11n
Questo standard è noto anche come "Wireless N". Sicuramente avrete incontrato negli anni 2009-2010 router Wi-Fi sui quali compariva inscritta una "N".
Essenzialmente, questo è tutto sulla tecnologia standard 802.11 g, ma allegando altro antenne di segnale wireless su un dispositivo, arrivato a 2009 a velocità fino a 300 Mbps. Tecnologia un po 'migliorata, che offre una maggiore potenza del segnale e compatibilità con 802.11b.
Alcuni produttori di router wireless hanno raggiunto gli standard 802.11b / g / n sullo stesso dispositivo. Questo "bouquet" era noto come "Bozza N"Ed è stato implementato da SMC sui famosi router SMC Barricade N SMCWBR14-N.

Come riassunto, possiamo caratterizzare 802.11n attraverso una larghezza di banda di massimo 300 Mbps, capacità di penetrare ostacoli, grazie alla frequenza 2.4 GHz, ma anche dal rischio di interferire con altre reti vicine operanti su standard 802.11b / g.

802.11ac
Questo il più recente standard Wi-Fi e più popolare sui dispositivi di ultima generazione. 802.11ac utilizza la tecnologia wireless dual-band, essendo in grado di supportare due connessioni simultanee, entrambe sulla frequenza 2.4GHz e la 5GHz.
I grandi vantaggi di 802.11ac sono le larghezze di banda di fino a 1.300 Mbps (1.3Gb) sulla frequenza di 5GHz e 450 Mbps su 2.4GHz. Inoltre, offre compatibilità standard 802.11b / g / n.

Di solito, un router Wi-Fi con 802.11ac avrà più di tre antenne di segnale wireless, anche se non saranno visibili. Questo è anche il caso del router wireless Apple AirPort Extreme, che sebbene compatto, nasconde non meno di Antenne 6 sotto l'involucro.

In teoria, c'è lo standard IEEE 802.11ad, approvato da WiFi Alliance in 2016, ma è attualmente in fase di implementazione su un numero molto limitato di dispositivi.
802.11ad supporterà velocità superiori fino a 7Gbps, su una frequenza regolata da 60 GHz ISM.

Cosa devi sapere quando acquisti un router?
Prima di tutto, dovresti tenere presente che le velocità specificate sopra per ogni standard, sono velocità teoriche, possono essere toccati solo in ambienti ottimali, in cui non vi sono interferenze di segnale o altre ostruzioni di oggetti vicini. Inoltre, non sarai in grado di testare una connessione wireless di un router che contiene lo standard 802.11ac, se il dispositivo finale (laptop o PC) non ha implementato il supporto per questo Standard Wi-Fie hardwareCPC (disco rigido, CPU) non supporta accelera a 1.300 Mbps. Un laptop con un disco rigido 5400 rpm non sarà in grado di toccare quella velocità.
Un altro aspetto che devi tenere a mente è questo larghezza di banda di un router è diviso tra tutti i dispositivi collegato ad esso sulla stessa frequenza. Anche se ci sono diversi canali di comunicazione aperti.
Ultimo ma non meno importante, prima di acquistare un router wireless, tieni presente l'abbonamento internet fornito dal tuo provider. Se si sceglie di fare un abbonamento internet con una velocità fino a 1000 Mbps, quindi hai sicuramente bisogno di un router Wi-Fi 802.11ac per divertirti alta velocità internet sulla connessione wireless.

Una spiacevole sorpresa che ho avuto Orange Romania, che sebbene offra abbonamenti Orange Home 1000, ad una velocità di Download 1000 Mbps si Caricamento 500 Mbpsalla fine fibra ottica vieni con il router Wi-Fi Huawei, che detiene lo standard 802.11b / g / n in modalità "mista". Ciò significa che la velocità dell'abbonamento può essere raggiunta solo tramite una connessione via cavo al laptop o al PC. In wireless, la velocità massima è di 300 Mbps al massimo con i necessari rischi di interferenze nello spettro di frequenza non regolato di 2.4 GHz.
Come "bonus", questo modem / router non supporta "ponte senza fili", Il che consentirebbe al collegamento di un altro router di potenza superiore di assumere i suoi compiti.

Quali sono gli standard Wi-Fi: IEEE 802.11a, 802.11b / g / n e 802.11ac di un router wireless

Circa l'autore

azione furtiva

Sono lieto di condividere le mie esperienze con computer, telefonia mobile e sistemi operativi, sviluppare progetti web e fornire i tutorial e i suggerimenti più utili.
Mi piace "giocare" iPhone, MacBook Pro, iPad, AirPort Extreme e sistemi operativi macOS, iOS, Android e Windows.

Lascia un tuo commento

Commenti